Online: 1 | LOGIN | English

Home Servizi Roster Parters Contatti

Scritti Inversi Naturelfa

RECENSIONE - LATO POSITIVO

2013-03-07 12:06 by elfa (letto 334 volte)
Pat Soletano (Bradley Cooper) soffre di un disturbo bipolare. Dopo aver trascorso otto mesi in un ospedale psichiatrico

Pat Soletano (Bradley Cooper) soffre di un disturbo bipolare. Dopo aver trascorso otto mesi in un ospedale psichiatrico, la madre (Jacki Weaver) riesce a riportarlo a casa, dove lo aspetta anche suo padre (Robert De Niro). Ma Pat, ha una vita mozzata, non ha più casa e moglie, ha invece tanta energia positiva che arma la sua voglia di ricostruirsi una vita.

Il chiodo fisso di Pat è ritornare a fare coppia con Nikki, la sua ex moglie e per questo la conoscenza di una misteriosa ed esuberante ragazza, Tiffany (Jennifer Lawrence) pare che giochi al caso suo, perché Tiffany sembra pronta a rimettere in contatto Pat con la moglie che l'ha abbandonato. Scritto e diretto da David O. Russell, "Il lato positivo", tratto in parte dall'omonimo bestseller di Matthew Quick, è una storia che filtra la drammaticità della vita di un'intera famiglia della provincia americana attraverso una dimensione di freschezza vitale.

Anche se Pat, dopo i mesi passati nell'ospedale psichiatrico, porta in giro la propria faccia come un oggetto appena fabbricato, quasi privo di espressione ed estremamente vulnerabile, egli ritornerà ad essere consapevole delle proprie azioni. Le sue emozioni sono solo sopite e riaffiorano come luci fioche, tiepide, per accendersi splendenti e rischiarare la sua vita.

E' la straordinaria forza brusca ed aggressiva di Tiffany a nutrire di amore quel Pat ferito e perso. La strada, lunga linea nitida, è lo spazio che consuma questa rinascita ad un sentimento di amore universale. Una storia d'amore? "Il lato positivo " è una storia bella e schietta che racconta il bisogno di essere considerati, visti, percepiti e di incontrarsi.

Un bisogno vero, come poi, vero, sarà l'amore scoperto. Una storia che, con discrezione, sa raccontare realtà drammatiche, vite immerse nel loro ambiente quotidiano. David O. Russell riesce a caratterizzare alla perfezione i personaggi del film, li pedina passo passo, traendo da questo l'incisività dell'opera che sta proprio nel rapporto di forza dei due protagonisti.

Il film, non è perfetto ma conquista per l'accurata messa in scena, la tecnica narrativa, l'intensità e l'autenticità dei personaggi che danno vita ad una dimensione vera di collettività domestica.


La Lawrence ha meritatamente conquistato la statuetta. La sua grinta quasi spudorata, mista ad un sentimento di amicizia e ricerca incondizionata di amore, hanno reso un personaggio vivo ed entusiasmante. Niente da rimproverare a Bradley Cooper che ha vestito il suo Pat di una fierezza encomiabile, spontanea, tanto da restituire al personaggio l'intensità giusta ed insolita. (La recensione del film "Il Lato Positivo" è di Rosalinda Gaudiano) 



Si ringrazia per la collaborazione

il portale Cinema4Stelle

Rif. : www.cinema4stelle.it




 
Mi piace Non mi piace


I PIU' POPOLARI

I PIU' LETTI