Online: 2 | LOGIN | English

Home Servizi Roster Parters Contatti

Scritti Inversi Naturelfa

RECENSIONE - GLI AUGURI MUSICALI DEL GIUDIZIO DI ELEONORA

2010-12-24 00:00 by elfa (letto 627 volte)
Stasera al Garbo, delizioso localino di Trastevere, Il Giudizio Di Eleonora porge i suoi auguri agli amici nel modo migliore e più gradito: con tanta musica di altissima qualità.



GLI AUGURI MUSICALI DEL GIUDIZIO DI ELEONORA



Roma 22-12-2010

Stasera al Garbo, delizioso localino di Trastevere, Il Giudizio Di Eleonora porge i suoi auguri agli amici nel modo migliore e più gradito: con tanta musica di altissima qualità.
La formazione è intimista: Max Minoia alle chitarre ed Eleonora Giudizi alla voce.

E’ un concerto minimo e dolcissimo, un acustico di alto lignaggio, degno del locale, un piccolo miracolo di accoglienza e calore.
Tra luci soffuse e muri di cotto la voce di Eleonora si libra leggera, carezzevole ed ipnotica.

Il locale è così piccino che non ci sono barriere tra pubblico e musicisti, le distanze sono annullate e questo favorisce la creazione di un’atmosfera magica, che ricorda le serate natalizie di quando, bambini, si stava tutti assieme vicino al camino, con tutta la famiglia riunita, pronti a farsi incantare dai racconti degli adulti.

Tata e bimba al contempo, Eleonora regala emozioni e racconta fiabe, diverte ed emoziona. Destreggiandosi tra pezzi inediti e cover pregevolissime, il duo dispensa musica a piene mani, intessendo una narrazione fatta di mondi lontani, emozioni e sogni.
Non è quindi un semplice concerto quello che, mentre sto scrivendo, Eleonora e Max hanno messo su, ma un vero e proprio regalo di natale in piena regola.

Si ha la sensazione, calati come siamo in quest’atmosfera calda e familiare, di trovarsi in un piccolo mondo antico, in una fatata oasi di serenità che ritempra le energie, riempiendo di gioia e tenerezza l’ascoltatore.
Non mancano anche alcuni tra i brani più vigorosi di Eleonora, come Borderline, Non Mi Baci Mai, Femmina, ma sono i brani più delicati a farla da padrone.
La struggente Ci Manca Il Pane colpisce diritta al cuore con la sua malinconia, le belle cover di Purple Rain ed Ordinary World scatenano sinfonie di emozioni, ma è con Il Fiume che si comincia a viaggiare davvero, a sentirsi in armonia con tutto quel che ci circonda. Il regalo di natale secondo Eleonora è questo, signori: una serata magica e straordinaria.

Gustatevi queste feste, signori, e che il Natale vi porti Giudizio!



REDAZIONE ELFA PROMOTIONS
a cura di Antonino Giorgianni
http://www.ilgiudiziodieleonora.com

 
Mi piace Non mi piace


I PIU' POPOLARI

I PIU' LETTI