Online: 3 | LOGIN | English

Home Servizi Roster Parters Contatti

Scritti Inversi Naturelfa

Muore una maestra della pittura italiana

2014-02-24 05:06 by elfa (letto 783 volte)
(AGI) - Roma, 23 feb. - E' morta a Roma a 90 anni Carla Accardi, maestra dell'astrattismo ed esponente di altissimo rilievo della pittura italiana del dopoguerra.

 (AGI) - Roma, 23 feb. - E' morta a Roma a 90 anni Carla Accardi, maestra dell'astrattismo ed esponente di altissimo rilievo della pittura italiana del dopoguerra. Dopo il diploma al Liceo Ximenes di Trapani, si era trasferita a Palermo per gli studi all'Accademia di Belle Arti, conclusi nel 1947. Dal 1946 si trasferi' a Roma dove frequento' l'Osteria Fratelli Menghi, noto punto di ritrovo per pittori, registi, sceneggiatori, scrittori e poeti tra gli anni '40 e '70, e con Attardi, Consagra, Dorazio, Guerrini, Concetto Maugeri, Perilli, Sanfilippo, sposato nel 1949, e Turcato, fonda il Gruppo Forma 1 di ispirazione marxista.

Fino al 1949 espose alle mostre del gruppo, nel 1950 tenne la sua prima mostra personale alla Libreria Age d'Or di Roma. L'anno successivo fu alla Libreria Salto di Milano, luogo di ritrovo degli artisti del MAC. A Parigi conobbe Magnelli e affronto' problematiche di riduzione cromatica e segnica documentate dalla personale del 1955 alla Galleria San Marco di Roma. Nello stesso anno partecipo', invitata da Michel Tapie', alla rassegna internazionale Individualita' d'oggi (Galleria Spazio, Roma; Galerie Rive Droite, Parigi).


  La ricerca di Carla Accardi procedette nella direzione dell'automatismo segnico fino all'inizio degli anni Sessanta.
  Nel 1965 abbandono' le tempere a favore di vernici colorate e fluorescenti che applico' su supporti plastici trasparenti, uscendo dalla dimensione del quadro e coinvolgendo lo spazio, con un atteggiamento che sara' importante per gli artisti dell'Arte povera.

Negli anni Settanta torno' agli schemi geometrici reiterati su grandi tele chiamate Lenzuoli che furono presentati alla Galleria Editalia di Roma nel 1974. Le esperienze degli anni Settanta continuarono a essere approfondite in una serie di installazioni fino al recupero di una dimensione piu' tradizionale negli anni Ottanta.
  Tra le pioniere del femminismo in Italia, fece parte con Carla Lonzi del gruppo "Rivolta Femminile". Nel 1996 fu nominata membro dell'Accademia di Brera e nel 1997, fece parte della Commissione per la Biennale di Venezia nel ruolo di consigliere.
 

 
Mi piace Non mi piace


I PIU' POPOLARI

I PIU' LETTI