Online: 1 | LOGIN | English

Home Servizi Roster Parters Contatti

Scritti Inversi Naturelfa

La carica e l'energia dei FourONE

2013-05-20 11:48 by elfa (letto 1170 volte)
I FourONE, quattro ragazzi legati da un'esperienza televisiva


I FourOne sono Amato Scarpellino, William Di Lello, Gabriele Manzo e Thomas Grazioso (tutti ex concorrenti di Amici). Le loro strade si sono incrociate in un percorso artistico comune che sta portando loro un notevole successo. Con il cd "Noi no" stanno girando l' Italia, conquistando letteralmente il pubblico.

I FourONE, quattro ragazzi legati da un'esperienza televisiva nel talent show di Canale 5, "Amici" di Maria De Fillippi, ora insieme in un progetto artistico-musicale. Gabriele, Thomas, Amato e William, come nasce il vostro gruppo?

Il progetto FourONE nasce nel settembre 2012 grazie ad una stima reciproca che ci ha tenuti legati anche dopo l’uscita da AMICI. Le rispettive caratteristiche vocali hanno sicuramente contribuito alla realizzazione del progetto: THOMAS, con un timbro pop melodico, AMATO, con un timbro più acuto, WILLIAM con un timbro graffiato e GABRIELE, ballerino hip hop, con la passione per il rap. Oltre che vocalmente ci troviamo bene anche nel quieto vivere, siamo proprio una vera squadra.


Thomas Grazioso, ti abbiamo visto nella quarta edizione di Amici, ballerino, attore, musicista, cantante, sei un artista a tutto tondo. Come si è evoluta la tua creatività nel mondo dello spettacolo? Come stai affrontando l'esperienza con i FourONE? Che valore ha per te l'amicizia e la famiglia?

Sono nato per vivere d'arte: lo studio del pianoforte ha sempre accompagnato la mia adolescenza, così anche la passione per il canto. Entrando nella scuola di "Amici" ho cominciato a prendere seriamente anche la danza e la recitazione, cosa che mi ha permesso, in seguito, di spaziare dalla televisione, al teatro e al cinema. Ovviamente la mia attitudine è sempre stata il canto e di concerti ne ho fatti tanti, arrivando a realizzare un album di inediti "Amami" scritto e prodotto interamente da me...ma poi la voglia di fare sempre di più, di crescere, di provare nuove esperienze mi ha portato dove sono adesso: nei FourONE.

Quanto all'amicizia, quella vera, è il dono più bello ed io pur essendo circondato da migliaia di persone....beh, lasciamo stare...diciamo che i miei migliori amici sono la mia ragazza, Amato, Gabri e Willy, il mio cane, dal quale non mi separo quasi mai….e devo dire che sento molto vicini Pippo e Monica Landro, rispettivamente il nostro produttore e la nostra promoter che mi sono entrati nel cuore non solo professionalmente. Il resto viene e va... Ovviamente una questione tutta a parte è quella della mia famiglia. Sebbene sia uscito di casa molto presto, lasciando il paese e lasciando lì mia Mamma, mio Papà e mia Sorella, li sento comunque tutti i giorni e appena ho un minuto libero li vado a trovare; anche loro sono molto presenti e quando vengono ad ascoltarmi in concerto.. beh, è il più bel regalo che io possa ricevere.


William Di Lello, cantante, ricordo a memoria le parole del singolo "Sei speciale", che ti ha dato la notorietà nella nona edizione di "Amici". Cosa significa essere parte di un gruppo di talento? Cos'è per te la musica?


Fare parte dei FourONE mi diverte molto e mi dà anche molta carica ed energia. Sento che cresco ogni giorno: dal punto di vista professionale ed umano. Quanto alla musica, io vivo di musica da sempre. La ascolto, la canto, la commento, la ballo: penso che senza non saprei come vivere.


Amato Scarpellino, ti abbiamo visto nella quinta edizione di "Amici". Musica e sport, le tue più grandi passioni. Quale canzone del passato secondo te ha lasciato un segno nella storia della musica?

..beh, di canzoni che hanno fatto la storia della musica ce ne sono molte, ma dato che siamo italiani io direi le canzoni di LUCIO BATTISTI, che hanno letteralmente rivoluzionato il modo di fare musica.

Quanto poi al connubio musica e sport, posso solo dire che sono due elementi fondamentali per me: entrambi mi accompagnano nei momenti tristi e felici…e poi quando si fa sport, la musica dà quella carica che offre una marcia in più. Quando mi alleno o alleno gli altri, la musica non manca mai! Posso dire che la canzone migliore per fare gli addominali è la nostra NOI NO?

“Noi no, non ci arrendiamo, noi no, combatteremo, noi no la nostra forza è la volontà!”

Più incisivo di così!!


Gabriele Manzo, cantante e ballerino di Hip-hop, noto al pubblico per la partecipazione alla nona edizione di "Amici". Una tua definizione di danza. Ti senti più ballerino o cantante?

La danza è un’ arte che si esprime col corpo ,con la mente e con la musica, prima a se stessi poi al pubblico.

Mi ha dato la possibilità di crescere spiritualmente diventando stile di vita che ho completato grazie al canto. Mi sento cantante e ballerino. Mi sento che l’una appartiene all’altra.


State girando l'Italia con un tour nelle piazze e nei centri commerciali. Il vostro cd "Noi no" è già un successo. Che rapporto avete con la popolarità?

Beh, è molto bello avere persone che ogni giorno ti scrivono sui social. Ci danno la carica che ci serve per poter credere ogni giorno di più in questo progetto. Tutti sappiamo quanto sia difficile il percorso artistico che abbiamo iniziato e il loro appoggio è linfa vitale per noi. Ci aiutano a mantenere vivo il sogno che stiamo vivendo. L’aspetto più bello è che i nostri fans ci seguono nella promozione. Ce la mettono tutta. Hanno realizzato un fanclub su facebook (è un gruppo di facebook) e lì fanno riunioni, parlano di noi, di cosa possono fare per noi, organizzano giochini, concorsi, quiz. Hanno formato una famiglia fantastica. Alcuni di loro, seppur in città lontane, sono diventati molto amici e in occasione dei nostri concerti si sono conosciuti. E’ semplicemente bellissimo tutto questo, per noi…


Una vostra riflessione sulla disoccupazione giovanile, che ha raggiunto i massimi storici dell'economia nazionale.

Questo è un gravissimo problema del quale parliamo spesso tra di noi. C’è una nostra canzone NOI NO nella quale lanciamo proprio un grido di protesta verso questa società che ci mette alla prova tutti i giorni. Diciamo che il futuro appartiene a noi e quello che vogliamo intendere è che dobbiamo lottare mettendocela tutta, con tutta la volontà possibile. Questo il significato più profondo della canzone. Nel generale, poi, quello che non ci piace è questa politica giovanile di scappare dall'Italia per trovare fortuna all'Estero. Abitiamo in un Paese bellissimo, dove non manca niente…e il futuro appartiene a noi! Coltiviamolo…

Progetti per il futuro?

Progetti tanti, e anche belli importanti! Speriamo di raggiungerli tutti e di poterli mostrare con i fatti!

Un progetto immediato è che stiamo lavorando per il nostro CD completo di 12 brani. Un altro progetto immediato è quello del Tour in piazza che stiamo proprio organizzando in questo periodo. Faremo concerti di 2 ore, presentando i nostri brani ma anche bellissime cover ri-arrangiate in chiave “FourONE” ..e poi ci saranno tante sorprese, ma le potrete vedere solo venendoci a vedere durante i Live. Per sapere dove saremo basta cercarci su facebook o su twitter. Lì scriviamo direttamente noi e rispondiamo a tutte le mail o i commenti. E ovviamente scriviamo tutti gli eventi!

Se ci concedi ancora un minuto, vorremmo cogliere l’occasione per ringraziare il nostro sponsor CIPO&BAXX, che si occupa e preoccupa del nostro look con molta attenzione e disponibilità, ma soprattutto vorremmo salutare i nostri fans e dirgli sempre “dajeeee”!!!

Un abbraccio dai FourONE

www.facebook.com/FourONEpage

www.twitter.com/FourONEtwit

www.youtube.com/FourONEChannel


Intervista a cura di Michela Zanarella

 
Mi piace Non mi piace


I PIU' POPOLARI

I PIU' LETTI