Online: 1 | LOGIN | English

Home Servizi Roster Parters Contatti

Scritti Inversi Naturelfa

L'ADDIO AL MONDO DI JIMMY FONTANA

2013-09-11 16:31 by elfa (letto 522 volte)
Rimangono nel ricordo di intere generazioni le canzoni di Enrico Sbriccoli, conosciuto con il nome d'arte di Jimmy Fontana.

Rimangono nel ricordo di intere generazioni le canzoni di Enrico Sbriccoli, conosciuto con il nome d'arte di Jimmy Fontana. Malato da tempo avrebbe compiuto 79 anni, la notizia della sua dipartita è stata data dal suo agente.

Fontana lasciò appena ventenne la città natale Camerino per amore del jazz. Si trasferì a Roma e dopo varie esibizioni come contrabbassista prese il nome di Jimmy, in omaggio al sassofonista Jimmy Giuffre.

E' stato Ennio Morricone a presentarlo alla RCA, dove ottenne il primo contratto discografico. Nel 1965 canta "Il mondo", che lo rende una delle voci più popolari degli anni sessanta. Il successo lo travolge e continua con "L'amore non è bello". Nel 1971 avrebbe dovuto partecipare al Festival di Sanremo con "Che sarà", ma poi fu cantata dai Ricchi e Poveri, che si classificarono al secondo posto.

Dopo "Che sarà" Fontana non riesce ad avere il successo degli anni precedenti e si trasferisce a Macerata per gestire un bar. Nel 1979 ritorna con "Identikit" e "Beguine" presentata al Festival di Sanremo 1982. Negli anni seguenti tenta di riproporsi con il gruppo I Superquattro insieme a Gianni Meccia, Nico Fidenco e Riccardo Del Turco, con i quali partecipa a molti programmi tv. Fra le ultime apparizioni quella del 1994 al Festival di Sanremo con «Una vecchia canzone italiana».


di Michela Zanarella

 
Mi piace Non mi piace


I PIU' POPOLARI

I PIU' LETTI