Online: 1 | LOGIN | English

Home Servizi Roster Parters Contatti

Scritti Inversi Naturelfa

INTERVISTA A SILVANA FEOLA - un'autrice vera

2012-12-20 11:17 by elfa (letto 1099 volte)
Una storia vera raccontata tra righe e spazi con tanto sentimento... l'autrice che ne fa parte con un'intervista a tu per tu

Dopo avervi presentato la nuova pubblicazione di Silvana Feola, autrice di Latina, “Mamma ha il cancro ma fa la marmellata”, proviamo a conoscerla meglio attraverso qualche domanda che le abbiamo posto.

 

D – Ciao Silvana e grazie per averci concesso questa intervista. La prima cosa che vorremmo sapere da te è quando è stata la prima volta che hai pensato di mettere su carta le tue idee e quindi quando hai iniziato a scrivere.

 

R – Grazie a voi per avermi dato questa opportunità. La prima volta che ho iniziato a scrivere è stata quando ero ancora bambina, un'estate di tanto tempo fa, quando per la prima volta mi sono divertita a riempire tantissimi fogli protocollo con i miei racconti fantastici. Poi alle medie ho iniziato a scrivere anche poesie e da lì posso dire di non essermi più fermata.

 

D – Perchè hai iniziato a scrivere e cosa ti ha spinta a continuare?

 

R – Ho iniziato a scrivere per esternare quello che avevo dentro, pensieri, ma soprattutto emozioni, sentimenti. E ho continuato su questa strada. Ecco anche perché ripeto sempre che scrivo più col cuore che con la testa, in risposta alla necessità irrinunciabile di mettere su carta quello che ho dentro. E spesso questo mio bisogno di dar voce alla mia interiorità attraverso fogli e parole è anche terapeutica, perché mi aiuta a sfogarmi. Inizialmente scrivevo solo per me stessa, poi ho iniziato a condividere e a mettermi in gioco, partecipando a concorsi letterari per sottoporre a giurie di persone competenti i miei scritti. Ho ottenuto vari riconoscimenti per cui ho pensato che forse quello che ho da dire può valere qualcosa.

 

D – Perchè hai deciso di scrivere il libro: “Mamma ha il cancro ma fa la marmellata”?

 

R – Perché a un certo punto ho pensato che raccontare  la nostra esperienza potesse essere utile anche ad altre persone. Nel mio libro racconto del cammino della mia famiglia a braccetto con la malattia di mia mamma, colpita da un cancro al seno. Accompagnandola alle sedute di chemioterapia osservavo le persone, come me, come noi, che rimanevano in sala d'aspetto e le ammiravo per l’incredibile dignità che contraddistingueva ogni singolo gesto. Che fosse un sorriso o una smorfia di preoccupazione, sia nei pazienti che nei loro parenti, ho visto un coraggio davvero ammirevole. Sentirmi una di loro mi ha fatta sentire più forte e soprattutto mi ha fatto sentire meno sola. Per cui ho pensato di scrivere il mio libro, soprattutto sperando di far compagnia a chi magari vive uno stato di sofferenza e ha bisogno di farsi forza specchiandosi in qualcuno che ha vissuto la sua stessa esperienza.

 

D – Se il tuo libro diventasse un film come te lo immagineresti?

 

R – Nonostante la serietà dell’argomento, sicuramente lo vedrei in una versione ironica e leggera, un po’ come ho cercato di rendere la storia nel mio libro. E’ vero che in una storia di cancro ci sono paura, preoccupazione e sofferenza, ma se si prova a vivere quest’esperienza con un po’ di ironia, cercando anche in momenti tosti, aspetti un po’ buffi, tutto può diventare più semplice. Pertanto, così come ho cercato di sdrammatizzare molte parti della storia, sia nella realtà che nel libro, così vedrei bene un eventuale trasposizione cinematografica.

 

D – Stai già lavorando, o per lo meno, hai già in mente un nuovo libro?

 

R – Ovviamente si. Non anticipo nulla, ma posso dire che la prossima storia sarà molto particolare. Non sarà una testimonianza vera, ma sarà una storia totalmente inventata e di fantasia, che non avrà a che fare né con la mia persona, né con la mia vita. Nonostante questo, metterò comunque  pezzettini di mè e del mio mondo interiore nei miei personaggi. Parlerò sempre di sentimenti e il finale sarà ad effetto. Ora basta, perché ho già detto troppo.

 

A cura di Tiziana Lungo

per Redazione ELFA Promotions

www.elfapromotions.com

 
Mi piace Non mi piace


I PIU' POPOLARI

I PIU' LETTI