Online: 1 | LOGIN | English

Home Servizi Roster Parters Contatti

Scritti Inversi Naturelfa

IL TUMULTO DELL'ASSENZA

2011-07-15 12:22 by marco pellegrino (letto 647 volte)
Poesia presente nel libro

Sei lontana.

 

Il ricordo non si sazia più

della tua sola voce.

La terra, in sussulto,

livida e disfatta

non si nutre più delle tua parole.

Hai lasciato un vuoto incolmabile.

Il tumulto dell’assenza

rinvigorisce il dolore,

scuote la terra.

Dal rialto vibra

il lamento del bosco

come la tua voce lontana…

…lontana…

…come la gioia che ora

nel silenzio si è consumata.

 

Hai lasciato tanta aridità

da prosciugare un intero oceano.

Sei sabbia che avanza.

Hai defraudato le nostre coste della spuma,

negato l’acqua alla vita.

Mi hai punito tremendamente!

Le lacrime non spengono

nel cuore la fiamma che hai lasciato accesa…

…sei il tumulto del fuoco…

 

Il sole è diventato terribilmente freddo.

Il sogno che abbiam vissuto,

è un tumulto di passioni

che non tornerà più.

Ora tutto è perduto!

 

E per il timore di dover rivivere

in ogni momento

il tuo ricordo,

essere stroncato dall’assenza,

mi son gettato tra le fiamme

incenerendo la memoria.

Mi son gettato nel buio

per ottenere l’amnesia totale,

per placare il tumulto della tua assenza.

 
Mi piace Non mi piace


I PIU' POPOLARI

I PIU' LETTI