Online: 1 | LOGIN | English

Home Servizi Roster Parters Contatti

Scritti Inversi Naturelfa

IL PARANORMALE AL CINEMA A BASSO COSTO SBANCA

2009-11-05 22:29 by elfa (letto 542 volte)
- Diretto da un esordiente con 15.000 dollari, è il caso cinematografico dell'anno. E dopo aver terrorizzato gli Usa e Steven Spielberg, arriverà in Italia il 5 febbraio....

Fenomeno Paranormale


Diretto da un esordiente con 15.000 dollari, è il caso cinematografico dell'anno. E dopo aver terrorizzato gli Usa e Steven Spielberg, arriverà in Italia il 5 febbraio.

Dopo avere sbancato i botteghini Usa, il fenomeno Paranormal Activity conquista anche il mercato cinematografico internazionale. Inghilterra, Spagna, Germania, Francia, Scandinavia, Russia, Australia, Corea del Sud e America Latina sono solo alcuni dei Paesi nei quali - tra novembre e dicembre - uscirà il thriller psicologico diretto dall'esordiente Oren Peli con soli 15.000 dollari, ma già campione d'incassi con oltre 64 milioni di dollari in meno di un mese di programmazione nelle sale statunitensi.

In Italia Paranormal Activity sarà distribuito dalla Filmauro di Aurelio e Luigi De Laurentiis il 5 febbraio 2010, mentre il Giappone si prepara al lancio per il prossimo mese di aprile.
I sorprendenti risultati conseguiti al box office da questo film a bassissimo budget, fanno ben sperare i distributori europei e asiatici.
Per Variety, Paranormal Activity è destinato a superare di almeno 100 milioni di dollari l'incasso internazionale complessivo di The Blair Witch Project, film-fenomeno al quale è stato da più parti paragonato. ''Paranormal Activity''ha per protagonista una giovane coppia interpretata da Katie Featherston e Micah Sloat.

Convinti che la propria abitazione sia infestata da un'entità malefica, i due decidono di installare una telecamera e filmare quanto avviene nella loro camera da letto mentre stanno dormendo.

Il film e' il racconto, spaventosamente reale, di quello che accade nella loro stanza di notte: 90 minuti di puro terrore.

Ex programmatore di videogiochi di origini israeliane, immigrato negli Stati Uniti a 19 anni, Oren Peli si è ispirato a un evento di cui è stato personalmente protagonista quando si è trasferito con la moglie in una nuova casa a San Diego.
Per dirigerlo gli sono bastati: una sola settimana di riprese, una telecamera ad alta definizione, la propria casa a fare da location, una troupe costituita da se stesso, la moglie, il suo migliore amico e una truccatrice.
Destinato inizialmente alla sola uscita home-video, il film è stato presentato allo Screamfest Horror Film Festival di Los Angeles dove ha conquistato la critica Usa.

E' stato definito "più spaventoso e realistico di The Blair Witch Project"; "un film sconsigliato ai deboli di cuore"; "il miglior film sul paranormale degli ultimi 25 anni".
Tra i suoi sostenitori anche un fan d'eccezione: il regista Steven Spielberg che, dopo averlo visto ed esserne rimasto impressionato, ha deciso di acquistarne i diritti per distribuirlo negli Stati Uniti tramite la DreamWorks.

Alla Paramount - che ha ereditato il film dopo il divorzio dalla casa di produzione del regista - va il merito di avere ideato un'innovativa campagna di marketing.
Lo studio hollywoodiano ha selezionato 13 città in cui far uscire il film e ha esortato gli spettatori che risiedevano fuori dalle zone di programmazione a chiedere, attraverso il sito http://www.eventful.com che il film fosse proiettato anche in altre località.

Se avessero raggiunto un milione di richieste avrebbero distribuito Paranormal Activity su tutto il territorio nazionale. E così è stato.

a cura di Fabrizio Pecci - REVENGE OF MUSIC

 
Mi piace Non mi piace


I PIU' POPOLARI

I PIU' LETTI