Online: 1 | LOGIN | English

Home Servizi Roster Parters Contatti

Scritti Inversi Naturelfa

"Fantasma", il nuovo album dei Baustelle

2013-02-18 16:15 by Lozirion (letto 596 volte)
Un concept album sinfonico tra cinema e letteratura per la band toscana

A tre anni di distanza dall'ottimo "I mistici dell'occidente", Francesco Bianconi e i suoi Baustelle (ormai da anni ridotti al trio Bianconi-Brasini-Bastreghi) tornano sugli scaffali dei negozi di musica nel reparto Novità, e lo fanno con un progetto decisamente ambizioso.

E' un'ambizione artistica, quella della band di Montepulciano, che li porta ad alzare l'asticella della ricercatezza della loro musica in maniera decisa, i toscani infatti, per il loro sesto album di studio ufficiale, "Fantasma", scelgono di dare molto peso alla composizione delle musiche e, a differenza dei precedenti lavori in cui l'impronta è sempre stata quella tipicamente alternative-rock, in questa ultima fatica il baricentro si sposta verso una musica che cerca di essere più colta, più studiata e più evocativa.

Già nei primi mesi dello scorso anno la band - che per la prima volta in carriera si occupa anche della produzione artistica - si è adoperata per rendere più delineate le due intuizioni che animano questo nuovo lavoro:

La prima intuizione riguarda le musiche dei 19 brani, che il gruppo compone inizialmente come lieder - termine tedesco molto caro a Schubert che indica delle composizioni per voce e pianoforte dalla struttura semplice, utilizzate soprattutto nella musica da camera - sui quali costruire vere e proprie sinfonie orchestrali, e proprio per questo, nel maggio del 2012 i Baustelle sono volati in Polonia per avvalersi del contributo dei ben sessanta elementi che compongono la FilmHarmony Orchestra di Breslavia.


La seconda intuizione guida invece la stesura dei testi e il significato stesso che l'album vuole assumere: "Fantasma" è infatti un concept album in cui i temi affrontati, dalla spiritualità all'amore, finanche alla morte, hanno in qualche modo a che vedere con il tempo, con il suo passare e con la sua evanescente indefinibilità.

L'album - anticipato dal singolo "La morte (non esiste più)", di cui la band ha realizzato un videoclip per la regia di Cosimo Alemà - è stato pubblicato lo scorso 29 gennaio e sarà presentato tra il 19 e il 25 febbraio con quattro date live a Bari, Roma, Firenze e Milano in cui la band sarà accompagnata dalla Ensemble Simphony Orchestra. Insomma, una nuova dimensione per Bianconi e soci, una dimensione più ricercata, ricca di citazioni, richiami e illustri riferimenti musicali, letterari e cinematografici, che promette bene e fa sperare ancora meglio per il futuro della band.

 
Mi piace Non mi piace


I PIU' POPOLARI

I PIU' LETTI