Online: 1 | LOGIN | English

Home Servizi Roster Parters Contatti

Scritti Inversi Naturelfa

De revolutione mundi mei

2013-06-01 06:54 by Yu (letto 358 volte)

Cielo scuro da tempo,

in attesa del sonno…

E poi no! Me lo impedisci:

hai bisogno di un aiuto.

Mi chiedi una mano

ma non ne ho che una.

Sei mio amico, credo,

e te la do in ogni caso.

Poi scorgi il buio dentro me,

e chiedi, insisti… Io esplodo.

Un fiume di parole,

sensazioni e sentimento.

Uno, sì, uno per te,

non so neanche quale.

T’amo! No, ti voglio bene.

No, t’amo. No, ti adoro.

Son Gertrude, sai…

un giorno monaca, l’altro no.

Tu sei il paggio o un cavaliere?

O sei Lucia? O il principe papà?

In tre giorni m’hai rovesciato il mondo,

ma per te è così normale tutto questo.

Forse è ciò a bruciarmi i pensieri

e la fantasia di un noi tra te e me.

Ma m’hai cambiato comunque,

perciò ti dico grazie, grazie e grazie.

Sei bello? Filosofo? Muscoloso?

Non lo so, ma di certo non importa.

Tu sei cielo e io oceano,

tu Hercules e io Megara.

O «no» di nuovo? Ancora no, già:

tu Hercules e io Pegasus.

Ti voglio bene,

curva delle mie labbra, luce del mattino.


16/12/2012


 
Mi piace Non mi piace


I PIU' POPOLARI

I PIU' LETTI