Online: 3 | LOGIN | English

Home Servizi Roster Parters Contatti

Scritti Inversi Naturelfa

COTTON CLUB ALL??NSEGNA DELLA MUSICA JAZZ - ROMA

2009-03-28 07:18 by elfa (letto 542 volte)
- Gli Hot Stompers ci hanno abituati alla qualità. La loro esecuzione degli arrangiamenti originali del jazz della tradizione sono opere filologiche preziose, che si traducono sempre in esibizioni gustosissime....


Gli Hot Stompers ci hanno abituati alla qualità.



La loro esecuzione degli arrangiamenti originali del jazz della tradizione sono opere filologiche preziose, che si traducono sempre in esibizioni gustosissime.

La musica afro-americana di inizio '900 ha il potere di evocare atmosfere gioiose e i suoi marchingegni ritmici e armonici appartengono profondamente a ciascuno di noi, sono acquisiti, apprezzati e amati. Gli Stompers ne rievocano totalmente lo spirito e gli donano, ad ogni concerto, nuova giovinezza.

Giovedì 12 marzo 2009 - Cotton Club di Roma, la band del contrabbassista Gennaro D'Apote ha di nuovo fatto centro, viaggiando per quasi due ore nel dixieland energico di New Orleans e nel ragtime per orchestra di Jelly Roll Morton.

Sul palco anche due partner musicali di prima grandezza: il banjoista e chitarrista Lino Patruno e Clive Riche, cantante e showman anglo-americano.



Patruno è la storia del jazz italiano, un artista eclettico che dagli anni '50 collabora con i più blasonati nomi della musica internazionale, della tv e del cinema.

Al Cotton Club il suo banjo, amato da Tony Scott, Joe Venuti e Bud Freeman, ha perfezionato il ritratto di New Orleans dipinto con i toni decisi degli Stompers, aggiungendo il colore ritmico e il gusto blues archetipico che costituiscono la cifra stilistica di Patruno.

Se il banjoista ha aggiunto sale alla festa di suoni che esplodeva nella sala del Cotton Club, la performance di Riche è stata puro divertimento.

L'artista possiede un talento comunicativo innato e raro, e che gli permette di instaurare un rapporto immediato anche con l'audience più ostica e di mantenerlo costantemente vivo.
La voce pulita e rotonda è il perfetto complemento di una band come gli Hot Stompers, che mal si amalgamerebbe con un timbro timido o con un frontman introverso.

La personalità di Clive Riche fonde assieme il miglior cabaret, la scuola swing americana e un entusiasmante humor britannico.

Un cocktail a regola d'arte, da consumare senza controindicazioni.



a cura di Pier Francesco Piccolomini

REDAZIONE ELFA Promotions

 
Mi piace Non mi piace


I PIU' POPOLARI

I PIU' LETTI