Online: 1 | LOGIN | English

Home Servizi Roster Parters Contatti

Scritti Inversi Naturelfa

Auguri alla regina…. della TV

2013-06-18 10:21 by elfa (letto 454 volte)
Tanti auguri a Raffaella Carrà. La Regina della tv compie 70 anni. Compleanno lontano dagli schermi per Raffaella Carrà

Una regina a cui manca solo la corona, la bionda che ha fatto tanto "rumore" restando sempre silente

Buon compleanno Raffaella Carrà
la Regina della tv compie 70 anni

Tanti auguri a Raffaella Carrà. La Regina della tv compie 70 anni. Compleanno lontano dagli schermi per Raffaella Carrà «Nostra Signora della tv» «Miss Tuca Tuca». La Raffa nazionale, la più famosa presentatrice italiana oggi 18 giugno compie 70 anni dopo essersi rimessa in gioco per l'ennesima volta, diventando quest'anno il personaggio trainante della prima edizione italiana di 'The Voice. Un compleanno che passerà (come era già stato per i 60 anni) con il telefonino staccato e all'estero probabilmente per il consueto viaggio-visita annuale ai bambini che ha adottato a distanza. Un po' di meritato riposo dopo l'impegno da giudice di The Voice (che con il 14% di share ha doppiato l'abituale media di Rai2) e mentre si rincorrono le voci di un suo imminente ritorno su Rai1, sfumato l'anno scorso proprio per l'impegno sulla seconda rete.

Nata a Bologna, il 18 giugno 1943, Raffaella Pelloni, questo il vero nome della Carrà, si diploma al Centro sperimentale di cinematografia. Sul grande schermo esordisce nel 1952, a 9 anni e con il suo vero nome, in Tormento del passato di Mario Bonnard. Poi qualche fotoromanzo, qualche altro film da bambina e poi, nel 1960, Maciste l'uomo più forte del mondo, film di Antonio Leonviola in cui la 17enne Raffaella sorride e si dispera nei panni della principessa Saliura. Ancora qualche pellicola in costume prima di essere diretta da Florestano Vancini in 'La lunga notte del '43', da Mario Monicelli ne 'I compagnì. La grande occasione arriva nel 1965 quando la Carrà interpreta, accanto a Frank Sinatra, il film «Il colonnello von Ryan» per la regia di Mark Robson. Nel 1970 la svolta: prima sfoggia il caschetto biondo in «Io, Agata e tu» poi è al fianco di Corrado in «Canzonissima». È l'edizione che lancia il famoso ballo tuca-tuca che riscuote un successo straordinario anche nella versione discografica. Un ballo popolare proprio grazie all'interpretazione della Carrà che sfoggia lo scabroso ombelico all'Italia televisiva, abituata all'epoca a costumi molto più morigerati. Le Teche Rai festeggiano il compleanno di Raffaella Carrà con uno speciale sul web dedicato ai suoi splendidi settant'anni. Sul sito www.teche.rai.it sono disponibili una selezione di clip e una galleria fotografica - con alcune immagini inedite - dei suoi spettacoli più noti. Tra le chicche della compilation delle Teche Rai, un brano con Alberto Lupo a Partitissims del 1968, alcuni famosi spezzoni da Canzonissima del 1970 e da 'Millelucì con Mina del 1974 fino a Carramba che fortuna. Alcune foto dei primi anni '60, inoltre, sono inedite, come quelle tratte dallo spettacolo 'Il circo Eros' con Mike Bongiorno e Corrado, dal Paroliere con Lelio Luttazzi, e con il mago Silvan.

 
Mi piace Non mi piace


I PIU' POPOLARI

I PIU' LETTI